Dopo il 2-1 dell’andata il Ravenna si assicura anche il ritorno della finale playoff con il Ghivizzano per 2-0 e così da festeggiare la promozione in Serie D insieme al numeroso pubblico del Benelli. Oltre 1500 gli spettatori presenti al Benelli per questo atteso appuntamento, che ha visto la formazione giallorossa chiudere nel migliore dei modi la stagione con una vittoria secca grazie alle reti di Antoniacci e Leonardo

Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato e ricco di emozioni, soprattutto nel finale, con un goal annullato al Ravenna e una traversa colpita dal Ghivizzano, il secondo tempo è stato nel segno del Ravenna con due reti realizzate nell’arco di dieci minuti che hanno definitivamente azzerato le speranze di rimonta della squadra toscana e consegnato la vittoria al Ravenna.

La cronaca – Fin dall’avvio la partita si mostra vivace, con le due squadre che provano subito a farsi avanti: dopo una buona occasione all’8’ per Ambrogetti, la cui conclusione è troppo angolata, sono due calci di punizione, il primo affidato a Rispoli, il secondo a favore del Ghivizzano con Sireni, a dare l’opportunità di sbloccare il risultato, ma in entrambi i casi i portieri si fanno trovare pronti. Al 18’ ci prova Berretta, che di a manda di poco sopra la traversa, mentre alla mezz’ora di gioco è Xeka a farsi avanti, calciando a lato della porta. Lo stesso Xeka al 39’ trova il goal, ma l’arbitro annulla così da lasciare la situazione bloccata sullo 0-0. Il botta e risposta continua, con il Ghivizzano che sfiora il vantaggio in un paio di buone occasioni con Angelotti, che prima si vede respingere da Calderoni la propria conclusione e poi colpisce l’angolo della traversa.
Bisogna attendere il 24’ della ripresa perché la situazione si sblocchi, quando la respinta di Trezza alla punizione calciata di Rispoli trova Antoniacci pronto a mandare in rete per l’1-0 che indirizza la vittoria verso i giallorossi. Le cose si complicano ulteriormente per il Ghivizzano, che al 30’ resta in dieci per l’espulsione di Vita: il Ravenna approfitta del buon momento per siglare l’affondo finale con Leonardo, che con un preciso diagonale mette la firma sul definitivo 2-0, facendosi a sua volta espellere dopo il goal per doppia ammonizione.

E’ con grande soddisfazione che il presidente Brunelli ha commentato il raggiungimento di questo traguardo: “Con questa promozione si è concretizzato un progetto partito tre anni fa e da zero, che ha portato la squadra a vincere due campionati in tre anni, con un percorso serio e che può andare avanti. Siamo consapevoli che ci sarà da lavorare tantissimo e che dobbiamo consolidarci e assestarci, consapevoli delle nostre forze e delle nostre possibilità nel rispetto del budget. Possiamo fare qualcosa di importante nell’ottica dell’intero progetto, cioè portare a giocare in squadra i prodotti del nostro vivaio, che era l’obiettivo da cui siamo partiti.”

Tabellino dell’incontro:

Ravenna 2- Ghivizzano 0

Ravenna: Calderoni, Scaioli, Leonardo, Del Mastio, Antoniacci, Mandorlini, Ambrogetti (43’ st Manuzzi), Zebi, Innocenti, Rispoli (, Xeka. A disp: Marendon, Mechetti, Magri, Calviello, Ceroni, Nicolini. All: Marsili.

Ghivizzano: Trezza, Borgia, Angeli, Cecchini (1’ st Lelli), Vita, Barretta (26’ st Saviozzi), Angelotti, Sireno, Vanni, Colombi, Alfredini (20’ st Cecchetti). A disp: Dinelli, Carignani, Dunaiev, Babboni. All: Fanani

Arbitro: Tremolada (Monza), Ass. Primieri Granieri (Perugia), Teodori (Fermo)

Marcatori: 24’ st Antoniacci, 35’ st Leonardo

Note: ammoniti 35’ pt Sireno, espulsi Vita al 30’ st e Leonardo al 36’ st per doppia ammonizione. Recupero 1′ e 3′, angoli 3-2