Con grinta cuore e testa i giallorossi rimontano lo svantaggio iniziale e portano a casa tre punti meritati

Terza partita della settimana e Dossena che muove un po’ le pedine del suo Ravenna, riproponendo De Angelis terzino e Lussignoli a centrocampo a dare fiato a Calì. Partenza subito in salita, con il Ravenna che per l’ennesima volta in stagione parte col piede sbagliato e concede un inaspettato vantaggio agli ospiti. Su una respinta corta della difesa, infatti, arriva Leonardi e ribadisce in rete siamo al minuto 8. Ravenna che però non demorde e parte a testa bassa alla ricerca del pari. La prima occasione arriva sulla testa di Antonini Lui bravo a svettare su corner di Spinosa ma sfiorando solo l’incrocio. Ci prova anche Lussignoli con un bel destro ad incrociare sul quale però si distende Corradi in corner. Si chiude così un primo tempo dove il Ravenna pur facendo la gara si trova sotto di una rete, mettendo la partita sul piano più gradito agli ospiti, bravi a chiudersi ed a ripartire. Nella ripresa lo spartito cambia, ed il Ravenna preme subito sull’acceleratore, giocando praticamente sempre nella metà campo avversaria. Al 58’ la pressione giallorossa viene premiata, Lussignoli pennella un cross al bacio che Antonini Lui incorna in porta, mostrando uno dei pezzi pregiati della casa e riportando la gara in parità. Il Ravenna vuole i tre punti e non rallenta, Spinosa si inserisce in area e scodella sul secondo palo una palla al bacio che vede Sylla arrivare solo una frazione di secondo in ritardo. Anche gli ospiti ci provano e Michel prova con una girata a prendere in contrattempo Botti che però devia in angolo. Sempre il 20 ospite si presenta nuovamente al 77’ in un pericoloso contropiede, la conclusione però si stampa sul palo e grazia il Ravenna. Ravenna che non ci sta e risponde due minuti dopo di nuovo con Spinosa che lascia partire un missile ad incrociare sul quale ci vuole tutto il mestiere di Corradi per deviare in angolo. Il Ravenna sui calci piazzati sa fare male ed all’84’ proprio su corner calciato da Spinosa, Antonini Lui fa valere i centimetri e segna la rete del vantaggio con uno stacco imperioso. Il 5 giallorosso ci ha preso gusto e dopo pochi minuti prova a portare a casa il pallone, ma l’ennesima incornata esce di un soffio.

Si conclude con tre punti meritati ma sudati più del dovuto per l’ennesima disattenzione iniziale che complica la vita ai giallorossi, un aspetto sul quale anche mister Dossena si è concentrato a fine gara e sul quale di certo lavorerà in settimana in previsione della prossima, ostica, trasferta contro l’Aglianese di domenica prossima.


Ravenna Football Club 1913 – Bagnolese: 2-1

Serie D – Girone B – 8^ Giornata 21-22

Ravenna Football Club 1913: Botti, De Angelis (1′ st Calì), Grazioli, Prati, Antonini Lui (47′ st Polvani), Nagy, Macrì (12′ st Sylla), Lussignoli (45′ st Haruna), Guidone (13′ st Ambrosini), Saporetti, Spinosa. A disp.: Salvatori, Crispino, Ceccuzzi, Mascanzoni . All.: Andrea Dossena.

Bagnolese: Corradi, Capiluppi, Mhadhbi, Buffagni, Dembacaj, Bertozzini, Calabretti (37′ st Boulakhtouitam), Rustichelli (42′ st Riccelli), Leonardi (16′ st Calabretti), Guerra (3′ st Michel), Tzvetkov (5′ st Marani ). A disp.: Cavallini, Ferrari, Bocchialini, Cocconi. All.: Lauro Bonini.

Reti: 13′ st Antonini Lui, 41′ st Antonini Lui, 9′ pt Leonardi.

Note: Ammoniti: Dembacaj, Spinosa, Capiluppi, Calabretti, Buffagni.