Giallorossi grintosi e determinati sconfitti da una squadra che fa valere la propria superiorità tecnica

Il Ravenna d’emergenza con sette infortunati era chiamato all’impresa contro la corazzata biancoscudata leader della classifica. La prestazione attenta e determinata degli uomini di Colucci non basta ai giallorossi che dopo avere trovato un meritato pareggio con Fiorani subiscono due reti nella ripresa.

Colucci dribblando le assenze schiera il Ravenna con un 433 con Sereni a fare il “falso nueve”. Stesso modulo per il Padova di Mandorlini, con Bifulco al centro dell’attacco. Partenza a razzo degli ospiti, che già al 5’ vanno in vantaggio, cross di Germano Della Latta fa valere il fisico su Fiorani ed insacca di a.

Ospiti che costruiscono anche la palla gol per il raddoppio al 21’ spunto di Jelenic sulla fascia e cross basso che arriva all’altezza del rigore sul piede di Nicastro che spara alto.

Lo stesso Nicastro un minuto dopo spiazza di a ma non trova lo specchio.

Il Ravenna cerca di controllare le folate degli ospiti e ripartire velenosamente, al 31’ Papa trova Fiorani in profondità, il giovane centrocampista giallorosso salta il difensore e con un bel diagonale trafigge Vannucchi.

Padova che al 35’ ci riprova di nuovo con un pericoloso cross di Jelenic sul quale Bifulco non riesce ad intervenire. Il finale di tempo è di marca giallorossa, prima al 42’ con un bel contropiede che porta Perri alla conclusione larga, ed al 44’ con un pericoloso inserimento di Sereni.

La ripresa con un terreno sempre più pesante rende difficile vedere un bel gioco ed il match si decide sugli episodi. Al 7’ Papa esce momentaneamente dal campo per un problema fisico e sugli sviluppi di un corner il Padova capitalizza la superiorità numerica, la palla respinta dalla difesa giallorossa arriva a Hraiec che di destro conclude a fil di palo non lasciando scampo ad Albertoni.

Ravenna che ci prova con la grinta, ma il Padova chiude a doppia mandata la porta, concedendo solo una pericolosa ripartenza nella quale Germano entra duramente su Sereni rischiando il penalty ed una conclusione di De Grazia al 39’ nata dagli sviluppi di un calcio di punizione sulla tre quarti. Allo scadere giallorossi che cercano uno spiraglio per acciuffare il pari, ma Santini ruba palla ed insacca il definitivo 3-1. Troppo Padova in questo momento per i giallorossi, che dovranno cercare di recuperare forze, morale e giocatori in vista della prossima decisiva trasferta a Fermo.

TABELLINO:

Ravenna Football Club 1913 – Padova: 1-3

Serie C – s.s. 20/21 – Girone B – 14^ Giornata

Ravenna Football Club 1913: Albertoni, Alari, Shiba (40′ st Marozzi), Vanacore, Fiorani (27′ st Meli), Ferretti, De Grazia, Martignago, Papa, Perri (40′ st n/d), Sereni. A disp.: Salvatori, Raspa, Cesprini, Marra, Mancini, Stellacci. All.: Leonardo Colucci.

Padova: Vannucchi, Della Latta, Germano, Ronaldo (26′ st Halfreddsson), Jelenic (32′ st Santini), Hraiech (41′ st Kresic), Andelkovic, Nicastro (32′ st Soleri), Pelagatti, Curcio, Bifulco (26′ st Fazzi). A disp.: Burigana, Biancon, Vasic, Paponi, Buglio, Beretta, Jefferson. All.: Andrea Mandorlini.

Reti: 31′ pt Fiorani, 5′ pt Della Latta, 9′ st Hraiech, 45’+4′ st Santini.

Note: Ammoniti: Ronaldo, Ferretti, Martignago.