Il Ravenna FC apprende con stupore l’iniziativa della Correggese, annunciata attraverso il proprio sito ufficiale, di chiedere agli organi competenti della Lega Nazionale Dilettanti di verificare la regolarità della gara disputata oggi al Benelli ritenendo sussistano i fondamenti dell’errore tecnico nell’azione del presunto gol di Bernasconi al 27′ della ripresa.
Senza entrare nel merito delle motivazioni che spingono la Correggese Calcio ad avviare tale iniziativa, il Ravenna FC si limita a riconoscere l’onestà e l’umiltà del direttore di gara che, nell’episodio in questione, avvalendosi della collaborazione del suo assistente, dopo un breve consulto, ha modificato la sua decisione, in un rapporto di stretta e reciproca collaborazione tra arbitro e assistente, che è alla base di ogni direzione di gara. Segnalare, come fa la Correggese, che il direttore di gara cambia decisione sulla spinta delle proe dei giocatori di casa, è del tutto fuorviante, e mette in dubbio la sportività dei nostri giocatori e la correttezza e l’imparzialità di giudizio della terna arbitrale, presupposti che non devono mai essere dimenticati.