I giallorossi incappano in una prestazione non brillante e vengono raggiunti in rimonta dalla Giana Erminio all’ultimo assalto

 

I minuti finali che avevano regalato qualche gioia ai colori giallorossi in questa stagione, si pensi ad esempio al goal di Boccaccini contro la Ternana, questa volta fanno masticare amaro i ravennati apparsi meno pimpanti degli avversari.

La partita del Benelli vede il Ravenna iniziare con il piede giusto, e già al 4° si affaccia nell’area ospite quando Galuppini ben trovato da Jidayi prova a mettere un bel cross sul quale non arriva Nocciolini. Il barba bomber è invece il più lesto di tutti al 16° quando un corner battuto corto da Papa per il cross di Eleuteri vede il 9 giallorosso incornare di a sul primo palo per il vantaggio dei padroni di casa. L’occasione per il raddoppio arriva dopo soli due minuti, Martorelli ruba palla a centrocampo, trova Galuppini che scappa in profondità e serve l’accorrente Eleuteri il cui tiro sibila alla destra di Leoni. Al 39° si affacciano gli ospiti che arrivano al cross con barba, ma trovano lo stacco imperioso di Jidayi a liberare. Il momento sembra propizio per gli ospiti che appaiono più brillanti ed al 42° hanno un’altra grossa occasione con Rocco che controlla un pallone in area e conclude verso la porta di Venturi che però fa buona guardia.

La ripresa delle ostilità si apre con Barzaghi e Trovade che entrano a sostituire Bresciani e Martorelli non in perfette condizioni. Gli ospiti si riversano in attacco alla ricerca del pari. Al 10° è Perna a cercare il gol con un destro dal limite ben parato da Venturi. In questa fase sono gli ospiti ad arrivare primi su tutte le palle ed a rendersi pericolosi, al 23° è Rocco che di nuovo si trova ad incornare sul primo palo un bel cross di Iovine ma senza trovare la porta. Passano dieci minuti ed in una azione fotocopia della precedente è il neo entrato Mutton a colpire di a ed a scheggiare il palo. Il Ravenna difende con i denti e prova a ripartire, al 42° Eleuteri scappa in contro piede e si incunea in area, ma il suo mancino è respinto in angolo da leoni. Gli ospiti non demordono ed al 48° con un bel sinistro di Pericoloso dal limite trovano il gol del meritato pareggio, finale amaro di un match che soprattutto nel secondo tempo ha visto i giallorossi subire una miglior condizione atletica degli avversari.

L’analisi del match di Foschi è lucida: “C’è rammarico per avere preso goal alla fine, ma la Giana ha meritato il pari. Siamo stati bravi a trovare il vantaggio, loro ci hanno fatto soffrire, mettendoci in grossa difficoltà. Malgrado questo abbiamo avuto le occasioni per chiuderla, questo mi fa arrabbiare perché certe situazioni vanno gestite bene, con meno egoismo e più lucidità”

TABELLINO:

Ravenna Football Club 1913 – Giana Erminio: 1-1

Serie C – Gruppo B – 26^ Giornata 2018/19

Ravenna Football Club 1913: Venturi, Eleuteri, Pellizzari, Galuppini (25′ st Raffini), Martorelli (1′ st Trovade), Nocciolini (35′ st Siani), Selleri (17′ st Boccaccini), Lelj, Bresciani (1′ st Barzaghi), Jidayi, Papa. A disp.: Spurio, Scatozza, Gudjohnsen, Sabba. All.: Luciano Foschi.

Giana Erminio: Leoni, Iovine, Dalla Bona (23′ st Pinto), Perna, Rocco, Gianola, Barba (29′ st Mutton), Montesano, Bonalumi (23′ st Perico), Piccoli (34′ pt Palesi), Giudici. A disp.: Taliento, Seck, Lanini, Pirola, Mandelli, Capano, Sosio. All.: Raul Bertarelli.

Marcatori: 15′ pt Nocciolini, 45’+4′ st Perico.

Note: Ammoniti: Giudici, Venturi, Palesi.