Ravenna che chiude la settimana con 3 vittorie su 3

Continua spedita la marcia giallorossa in casa, Ravenna che al Benelli lascia solo le briciole agli avversari e conquista la decima vittoria su undici gare disputate tra le mura amiche, anche il Mezzolara quarto in classifica cede sotto i colpi di Saporetti, sempre più capocannoniere e Prati che bissa la rete contro il Seravezza e festeggia nel migliore dei modi la convocazione in rappresentativa nazionale LND.

Giallorossi che scendono in campo con gli stessi undici di quattro giorni fa ed approcciano la gara subito con il piglio giusto. Lo scotto della partita di andata è vivo ed i ragazzi di Dossena dimostrano di non volere concedere neanche un centimetro di campo agli avversari. La prima frazione è un monologo giallorosso che si apre con la quindicesima rete in campionato di uno scatenato Saporetti, che partendo da destra si accentra, supera un paio di avversari e dal limite fa partire un sinistro che si insacca a fil di palo. Siamo al decimo e la partita si incanala secondo lo spartito chiesto da Dossena. Passano pochi minuti e questa volta Saporetti scatta sulla sinistra, ma sceglie il tiro invece dell’assist a Guidone a centro area e trova il portiere ospite pronto a deviare in corner. Il raddoppio è nell’aria ed arriva dall’ispirato piede di Prati, che riceve oltre i 20 metri da Spinosa e nuovamente trova la rete con un bolide dalla distanza, strappando applausi a tutto lo stadio. Prova a farsi vedere il Mezzolara, ma la mira di Sciaccaluga su una respinta da corner è da rivedere. Ben più preciso il colpo di a di Guidone cercato da Grazioli al 37’ sul quale si deve distendere Malagoli. Il secondo tempo si riapre come si era chiuso il primo, sgroppata di Grazioli e palla per Guidone che controlla e conclude sul secondo palo all’interno dell’area e di nuovo Malagoli a negare la gioia del gol al capitano giallorosso. Il terzo gol sembra essere solo questione di minuti, ci provano Spinosa  e Podestà ma senza fortuna. Dossena mette in campo Mendicino e Campagna e proprio i due confezionano un’altra colossale occasione con il primo che lancia in profondità il secondo, diagonale che si stampa sul palo e ribattuta alta dell’accorrente D’Orsi. A 6 minuti dalla fine l’episodio che rimette in discussione una partita fin qui completamente dominata dai giallorossi. Palla recuperata sulla linea di fondo da Cortesi, contrasto rude ai limiti del regolamento con Antonini Lui e palla a Granado che batte Botti e riapre i giochi. A questo punto il Mezzolara si riversa in avanti alla ricerca di un pareggio che sarebbe clamoroso. Ma all’ultimo respiro è Saporetti che mette la parola fine alla partita. Corner per il Mezzolara con il portiere Malagoli che va a saltare con la squadra, la difesa giallorossa libera e palla a Campagna che vede un corridoio per Saporetti che con uno scatto di 50 metri brucia tutti ed entra in porta con il pallone per l’ovazione del Benelli. Sedicesima rete per Saporetti e miglior risultato in carriera, Ravenna che si avvicina al big match contro il Lentigione con un ruolino di marcia decisamente importante e con un entusiasmo sempre maggiore. La davanti il Rimini non perde un colpo, ma il Ravenna continua a rispondere presente!


TABELLINO:

Ravenna Football Club 1913 – Mezzolara: 3-1

Serie D – Girone D – 22^ Giornata 21-22

Ravenna Football Club 1913: Botti, Antonini Lui, Grazioli, Haruna, Polvani, D’Orsi (33′ st Lussignoli), Prati, Spinosa, Guidone (25′ st Mendicino), Saporetti, Podestà (26′ st Campagna). A disp.: Menegatti, Ercolani, Nagy, Vittori, Angelini, Belli. All.: Andrea Dossena.

Mezzolara: Malagoli, Bernaba’, Melli (23′ st Pierantozzi), Landi, Dall’Osso, Busi (35′ st Bernardi), Sciaccaluga (32′ st Faggi), Roselli (12′ st Granado), Barbieri (35′ st Valente), Garavini, Cortesi. A disp.: Wangue, Porrini, Musiani, Montalbani. All.: Michele Nesi.

Reti: 10′ pt Saporetti, 22′ pt Prati, 39′ st Granado, 45’+5′ st Saporetti.

Note: Ammoniti: D’Orsi, Polvani.