Il Ravenna FC con qualche problema di formazione cerca l’impresa sul campo ancora inviolato del Padova lanciato verso la promozione

È una trasferta proibitiva quella che attende il Ravenna FC, che sabato pomeriggio alle 16.30 sarà ospite della capolista Padova allo stadio “Euganeo”. I prossimi avversari, che tra le mura amiche in questa stagione hanno sempre portato a casa un risultato utile, sono da qualche giornata ormai in fuga alla a del Girone B con 9 lunghezze di vantaggio sul FeralpiSalò. I giallorossi, fermi a 23 punti in coabitazione con il Santarcangelo, si presentano al match in piena emergenza dopo che l’incontro di settimana scorsa con il Fano, oltre che la beffa del risultato negativo, ha lasciato in eredità anche quattro pesanti assenze. Ai due squalificati Venturini e De Sena, si sono infatti aggiunti gli infortuni di Broso e Papa, mentre Capitanio si è allenato a parte per tutta la settimana e sarà disponibile solo per la panchina.

Mister Antonioli introduce il match: “Prima di tutto voglio fare i complimenti al Padova che ha lavorato benissimo su tutti i fronti, e al suo DS, perché non è facile, pur avendo una squadra fortissima, portare a casa dei risultati così positivi. Noi ci presentiamo abbastanza in emergenza, ma sicuramente non andiamo là già sconfitti e sono sicuro che i ragazzi daranno tutto per ottenere il miglior risultato possibile. Può essere che Costantini faccia il suo debutto perché assieme ad Amedeo Ballardini è il giocatore che ha le caratteristiche per darci la profondità giusta nelle ripartenze e provare ad allungare il Padova. Non ci saranno comunque stravolgimenti tattici perché al di là del risultato nella partita contro il Fano finché abbiamo giocato in parità numerica avevamo condotto il gioco nel migliore dei modi.”

“La forza del gruppo – conclude l’allenatore giallorosso –, che in questa è sempre stata decisiva per noi, può essere il fattore che ci permette di sopperire con l’intensità e la voglia alle assenze. Certamente in questa sfida non mancheranno gli stimoli, anche perché abbiamo bisogno di recuperare in classifica i punti persi settimana scorsa. Non sarà facile, ma a volte i risultati a sorpresa capitano a tutti i livelli.”

In occasione della presentazione della partita, Ravenna FC e Ravenna Woman hanno voluto rinnovare la loro partnership con una conferenza stampa comune, dove l’allenatore della squadra femminile ha fatto il punto sulla situazione del calcio in rosa e a sua volta introdotto il prossimo match, che vedrà il terreno del centro sportivo “Massimo Soprani” di San Zaccaria, domani alle ore 14.30, ospitare il Pink Bari in un incontro decisivo per la lotta salvezza delle biancorosse.

“Il calcio femminile è in forte crescita – ha spiegato Mister Lorenzini – e praticamente tutte le società di Serie A sono affiliate a importanti squadre di Serie A maschile. Ci sono grossi margini di espansione anche a livello di mercato, e realtà come la Juventus hanno capito subito l’opportunità investendo in maniera decisa. La nostra è ovviamente una realtà molto più piccola e il fatto di portare il calcio femminile in città con la collaborazione del Ravenna FC potrebbe espandere decisamente l’interesse, accrescendo anche il numero di tesseramenti nelle giovanili. Con i giallorossi tra l’altro – prosegue il tecnico biancorosso –, condividiamo la situazione di classifica, che ci vede lottare ogni domenica per conquistarci i punti per la salvezza.”

La terna arbitrale Arbitro dell’incontro sarà il Sig. Alberto Santoro di Messina, assistito da Dario Garzelli di Livorno e Davide Meocci di Siena.

L’elenco dei convocati

Portieri: Gallinetta, Venturi.

Difensori: Barzaghi, Capitanio, Ierardi, Lelj, Magrini, Ronchi, Rossi, Venturini, Scatozza (21)

Centrocampisti: A. Ballardini, Cenci, Maleh, Piccoli, Sabba, Selleri.

Attaccanti: De Sena, Maistrello, Marzeglia, Costantini.