Dopo due domeniche a secco di punti, la classifica del Ravenna torna a muoversi, grazie alla vittoria conquistata nell’anticipo dell’XI giornata con il San Antonio. Il match giocato a Medicina si è chiuso con un perentorio 3 a 0 dei giallorossi, frutto della doppietta firmata da Padovani e del gol di Rispoli da calcio di punizione.

Con Gonnella e Mandorlini ancora fuori e Valle squalificato, così come il tecnico Affatigato, anche in questo appuntamento la squadra ha dovuto fare i conti con diverse assenze, anche se l’incontro di oggi ha lasciato segnali incoraggianti per il recupero di alcune importanti pedine, con Rispoli schierato dal primo minuto e tra i protagonisti dell’incontro, e Bazzi e Sow entrati nel finale.

La gara si incanala subito nella direzione favorevole al Ravenna, che già al 3’ minuto sblocca il risultato con il gol di Padovani su assist di Rispoli. La rete del raddoppio arriva al 17’ e a firmarla è nuovamente il capitano giallorosso, questa volta bravo a capitalizzare il cross di Gardenghi. Il Ravenna cerca di far valere la propria superiorità non concedendo grandi manovre alla formazione di casa e costruendo diverse azioni per tutte le fasi del primo tempo: al 29’ è Ambrogetti a tentare la conclusione, che finisce di poco fuori, seguito da Rispoli che al 33’ prova un tiro centrale, facilmente controllato da Di Leo. Al 43’ si presenta l’ultima occasione prima del riposo, questa volta con Gardenghi ben servito da Padovani, ma che non riesce a trovare lo spunto giusto davanti alla porta avversaria.

Nella ripresa la musica non cambia ed è il Ravenna a tenere in mano il pallino del gioco e a trovare un nuovo affondo vincente: al 9’ Rispoli non sbaglia da calcio di punizione e mette il sigillo sulla rete del 3 a 0 ,che di fatto chiude l’incontro. I padroni di casa si fanno avanti solo in qualche sporadica occasione, la migliore al 15’ con Ferri che colpisce il palo della porta giallorossa, ma è il Ravenna a mostrarsi più pericoloso e a proporre gli spunti migliori. Al 20’ è Bardelli a tentare la conclusione, e dopo due minuti i giallorossi ci riprovano con l’azione combinata di Sow e Padovani per Gardenghi; al 34’ di nuovo Gardenghi, da cross di Bardelli, offre il tiro a Cuttone, il cui calcio finisce alto sopra la traversa. L’ultima azione da rilevare si presenta al 43’ con Padovani, bravissimo ad agganciare un pallone in area e a tentare la conclusione, che finisce alta. Il match si chiude dunque sul 3 a 0, risultato che regala al Ravenna tre importantissimi punti per riavvicinarsi alla vetta in attesa di conoscere i risultati delle dirette avversarie.

A fine partita il commento del DS Alessandro Brunelli: “Questa non era affatto una partita facile, anzi era più difficile di molte altre, considerando quanto la squadra era sotto pressione. I ragazzi sono stati bravi a interpretare questa partita come dovevano e a ricostruire dalle macerie di domenica scorsa. Oggi si è visto un buon gioco e voglia di stare sulla palla, aspetti che nelle ultime partite forse si erano un po’ persi e dei quali invece c’era bisogno.”.

Di questo avviso anche Simone Rispoli, il cui recupero rappresenta sicuramente un segnale molto positivo: “Abbiamo giocato questa partita con un approccio diverso, il modulo di oggi ci ha dato più sfogo offensivo, ma a fare la differenza è stato l’atteggiamento di a e la voglia di portare a casa questo risultato”.

Tabellino incontro

San Antonio 0 – Ravenna FC 3

San Antonio: Di Leo, Gabrielli, Buratti, Ferri, Cornacchia, Amadori (29’ st Kula), Belcastro (13’ st Venturi), Gabrielli, Budriesi (29’ st Marocchi), Zucchini, Rambaldi. A disp: Cesari, Alberoni, Monti, Lawal. All. Tarozzi

Ravenna: Bovo, Ricci Maccarini, Giorgini, Manuzzi, Paglialonga, Magari, Ambrogetti (21’ st Sow), Bardelli (38’ st Bazzi), Padovani, Rispoli (26’ st Cuttone), Gardenghi. A disp: Marendon, Cacchi, Piretto, Battiloro. All. Belletti

Arbitro: Delrio (Reggio Emilia)

Marcatori: 3’ pt Padovani, 17’ pt Padovani, 9’ st Rispoli

Note: ammoniti Ricci Maccarini, Gabrielli, Kula. Angoli: 8 San Antonio, 2 Ravenna.