Secondo 0-0 consecutivo per i giallorossi

Ravenna che chiude per la seconda gara consecutiva la difesa e Tomei segna due clean sheet in altrettante apparizioni. Un giusto pareggio giocando alla pari di un’avversaria dei piani alti della classifica come il Modena ed un risultato positivo per i giallorossi che continuano a muovere la classifica rosicchiando un punto ad alcune dirette concorrenti per la salvezza.

Partita che si apre con un brivido, con Martignago che va in pressing su Narciso e per poco non riesce a soffiargli la palla. Risponde il Modena con Sodinha che trova un passaggio illuminante per Luppi, la punta si gira e conclude in diagonale ma Tomei para con sicurezza. Il Modena cerca di fare la partita ma il Ravenna è ben messo in campo e risponde colpo su colpo, anzi al 33’ costruisce l’occasione più nitida della prima frazione. Martignago va in profondità e crossa, Narciso smanaccia su Rocchi che la rimette in mezzo dove Mokulu in precario equilibrio riesce a deviare in porta, miracoloso l’intervento di Ingegneri che nega al bomber un gol fatto. Il Ravenna spinge in questa fase della gara e sugli sviluppi di un corner Benedetti fa partire una potente conclusione che chiama Narciso alla parata plastica. C’è ancora tempo per un tiro di Ferretti che però è centrale e non impensierisce il portiere ospite.

Nella ripresa il Modena alza il pressing ed il proprio raggio d’azione. Aumenta anche il nervosismo in campo, complice un metro di giudizio dell’arbitro non troppo omogeneo che suscita le proe della panchina giallorossa. A farne le spese è il preparatore dei portieri Dadina allontanato dal terreno di gioco. Il Modena pareggia il computo delle grandi occasioni: al 23’ Manganelli vola sulla fascia sinistra e serve un rasoterra che attraversa tutto lo specchio, arriva Tulissi in scivolata sul secondo palo e colpisce la traversa. Al 26’ Rocchi prova l’euro goal cercando di beffare Narciso uscito alto con una conclusione dalla distanza ma non inquadra lo specchio. Due minuti dopo Bearzotti fa un’entrata killer sul neo entrato Cesaretti e guadagna il secondo giallo. La superiorità numerica non si traduce in grosse occasioni per il Ravenna, anzi il Modena con il palleggio mantiene il pallino del gioco. Ultima emozione della gara al 42’ quando Cesaretti si libera al limite dell’area e fa partire un destro che sibila a pochi centimetri dal palo alla sinistra di Narciso.

Seconda gara a reti inviolate per i giallorossi, che resistono anche ad una big come il Modena e danno continuità alla solidità difensiva dimostrata nelle ultime uscite. Una solidità che dovrà essere la base anche per il prossimo impegno, infatti domenica, nell’inusuale orario delle 12,30, il lunch match del Benelli metterà la truppa di Colucci di fronte ad un altro esame decisamente importante: la Triestina.


TABELLINO:

Ravenna Football Club 1913 – Modena: 0-0

Serie C – s.s. 20/21 – Girone B – 23^ Giornata

Ravenna Football Club 1913: Tomei, Shiba, Ferretti (24′ st Sereni), Mokulu, Zanoni, Codromaz, Rocchi (46′ st Marozzi), Martignago (25′ st Cesaretti), Papa, Benedetti (18′ st Esposito), Boccaccini. A disp.: Tonti, Raspa, Alari, Mancini, Caidi, Perri, Fiore. All.: Leonardo Colucci.

Modena: Narciso, Mignanelli, Pegreffi, Ingegneri, Sodinha (28′ st Mattioli), Spagnoli, Luppi (35′ st Varutti), Corradi (11′ st Tulissi), Gerli, Bearzotti, Prezioso (1′ st Muroni). A disp.: Chiossi, Gagno, Castiglia, Scappini, De Santis, Zaro, Davì, Monachello. All.: Michelel Mignani.

 

Note: Ammoniti: Benedetti, Mokulu, Prezioso, Shiba, Rocchi, Mignanelli, Codromaz. Espulsi: Bearzotti al 28′ st.