Prosegue la striscia di risultati positivi del Ravenna, che oggi al Benelli ha battuto per 4 a 1 il San Antonio. Guardigli, Grazhdani, Manuzzi e Mandorlini gli autori delle 4 reti, arrivate tutte nel secondo tempo, che hanno assicurato la vittoria ai giallorossi, ora terzi con 50 punti insieme al Massa Lombarda e sempre a meno nove dalla coppia di a formata da Ribelle e Sammaurese.

Sono i padroni di casa a tenere il pallino del gioco per tutto l’incontro, anche se bisogna aspettare la ripresa perché il risultato si sblocchi dallo 0 a 0. La prima frazione di gara vede infatti diverse buone occasioni per i giallorossi, che però non riescono a tradurre in gol le azioni offensive costruite. Il primo a provarci è Mandorlini, che al 5’ approfitta del corner calciato da Rispoli per cercare la porta avversaria con un colpo di a, che finisce fuori. Dieci minuti dopo è un’altra conclusione di a, questa volta di Padovani, servito da una buona iniziativa di Noschese, a terminare alta sulla traversa. Il capitano giallorosso ha un’alta buona occasione al 19’, ma il suo calcio è troppo alto. I padroni di casa continuano a tenere in mano il gioco e a proporsi in avanti, con Noschese che serve un’ottima palla a Perelli, il quale però proprio davanti alla porta sbaglia la conclusione. Lo stesso Perelli al 38’ ha un’altra buona occasione, ma questa volta è l’intervento di Di Leo a negare il vantaggio ai giallorossi. Nel finale di gara è un altro calcio d’angolo di Rispoli a creare scompiglio nell’area dei bolognesi, con la capocciata di Cuttone che finisce alta sulla traversa.

Nella ripresa il Ravenna si mostra subito arrembante e deciso a sbloccare il risultato. L’azione vincente arriva al 10’ con Noschese che serve Guardigli, bravo a insaccare in rete con un colpo di a a cui Di Leo non arriva. Il momento è buono per il Ravenna, che dopo cinque minuti trova la rete del raddoppio con Grazhdani, il cui diagonale non lascia scampo alla difesa del San Antonio, con la deviazione di Monti che accompagna la palla in rete. Nella fase centrale del parziale anche Rispoli prova a lasciare il segno, prima con una potente conclusione dalla distanza respinta da Di Leo e poi con un calcio di punizione, che colpisce la traversa. Al 29’ va invece a buon fine l’iniziativa di Manuzzi, che mette la firma sulla rete del 3 a 0. Negli ultimi minuti di gioco il ritmo della partita, ormai indirizzata a favore dei padroni di casa, cala e il San Antonio ne approfitta con il neo-entrato Mariani che al 41’ mette a segno il gol del 3 a 1. Il finale dell’incontro è però di marca giallorossa, con il corner di Rispoli che trova la a di Mandorlini, che questa volta non sbaglia e assicura ai suoi il poker di reti.

L’analisi di Benuzzi sulla prova di oggi: “Nel primo tempo abbiamo avuto diverse buone occasioni, ma il gol non è arrivato. Abbiamo avuto la pazienza di non piangerci addosso per gli errori commessi e abbiamo preso coraggio, riuscendo a sbloccare il risultato e a metterli sotto; sul 3 a 0 la squadra ha tirato i remi in barca e questo ci ha portato a subire il gol. Siamo in un buon momento e anche se oggi avevamo diversi assenti, la squadra si è comportata bene, occupando bene il campo e giocando in modo ordinato.”

Tabellino dell’incontro

Ravenna 4 – San Antonio 1

Ravenna: Bovo, Nchuchuwe, Fiorini, Mandorlini, Cuttone (32’ st Gennari), Manuzzi, Guardigli, Perelli (16’ st Magari), Padovani (1’ st Grazhdani), Rispoli, Noschese. A disp.: Stella, Alessandrini, Giorgini, Costagliola. All.: Eugenio Benuzzi.

San Antonio: Di Leo, Gabrielli Luca, Cornacchia, Monti, Bulfone (27’ pt Alberoni), Amadori, Elmi, Gabrielli Matteo, Merola (30’ st Rambaldi F), Ricupa (40’ st Mariani), Zucchini. A disp.: Cesari, Kula, Belcastro, Rambaldi A.. All.: Alfred Rambaldi.

Arbitro: Di Noia (Modena). Assistenti: Palmieri (Modena), Migani (Forlì)

Marcatori: 10’ st Guardigli, 15’ st Grazhdani, 29’ st Manuzzi, 41’ st Mariani, 43’ st Mandorlini

Note: ammoniti Guardigli 31’ pt, Cuttone 1’ st, Ricupa 4’ st, 41’ st Mariani. Angoli 4-1

Ravenna, 23 marzo 2014