Giallorossi partono bene, ma nella ripresa cedono il passo al Perugia

Il Ravenna molto pericoloso in avvio ma poco cinico, Perugia che prende le misure dei giallorossi e cresce alla distanza, legittimando nel secondo tempo una vittoria frutto di una differenza tecnica e di condizione parse evidenti.

Giallorossi che partono senza timore ed in avvio si rendono pericolosi in più occasioni, la prima al 14’ con Papa che trova in area Sereni, controllo della punta giallorossa e conclusione che esce di poco. Di nuovo al 20’ bella azione del Ravenna, Martignago tocca di tacco per Papa che trova di nuovo Sereni a centro area, controllo non perfetto che permette a Minelli di chiudere lo specchio ed evitare il gol. Al 23’ Ferretti vede il portiere del Perugia  fuori dai pali e prova a beffarlo con un sinistro a giro ma Minelli ritrova la posizione e chiude in angolo.

Prende campo il Perugia, prima con un cross pericoloso di Falzerano liberato da Codromaz, poi due volte attorno al 40’. Corner per gli umbri ed incornata di Crialese, deviazione e pallone che scheggia il palo. Sul nuovo corner è Vanbaleghem che colpisce di a, ma Codromaz salva a pochi centimetri dalla linea.

Nella ripresa il Ravenna paga pegno dal punto di vista fisico, ed al 9’ va sotto. Cross di Elia per Murano che sul secondo palo colpisce a botta sicura, riflesso di Tomei per sventare la minaccia, mia Rosi è il più lesto di tutti e trova la rete. Giallorossi che fanno fatica a trovare spazi ed il Perugia sembra controllare in attesa di dare il colpo di grazia, inserendo forze fresche dalla panchina del calibro di Melchiorri, Burrai e Bianchimano. Raddoppio che arriva al 29’ proprio con Bianchimano che svetta più alto di tutti sul cross pennellato di Rosi e non da scampo a Tomei. Il portiere giallorosso di nuovo protagonista con un intervento in contro tempo che evita il terzo gol sul tiro di Melchiorri deviato al limite dell’area. Ravenna che non trova le forze di provare a riaprirla e ospiti che calano il tris allo scadere con Burrai che disegna una magistrale punizione dal limite che non da scampo a Tomei.

I giallorossi non riescono nell’impresa di impensierire un Perugia momentaneamente in a alla classifica e che attenderanno i risultati delle altre squadre pericolanti prima di tornare in campo a preparare lo scontro diretto con l’Arezzo.

TABELLINO:

Ravenna Football Club 1913 – Perugia: 0-3

Serie C – s.s. 20/21 – Girone B – 36^ Giornata

Ravenna Football Club 1913: Tomei, Shiba (45′ st Alari), Fiorani (28′ st Rocchi), Ferretti, Codromaz, Martignago (20′ st Marozzi), Sereni, Esposito, Papa (45′ st Fiore), Perri, Boccaccini (45′ st Caidi). A disp.: Raspa, Albertoni, Zanoni, Mancini, Jidayi. All.: Leonardo Colucci.

Perugia: Minelli, Rosi (32′ st Cancellotti), Monaco, Elia (19′ st Melchiorri), Murano (18′ st Bianchimano), Sounas, Crialese (32′ st Di Noia), Vanbaleghem, Falzerano (13′ st Burrai), Negro, Kouan. A disp.: Bocci, Favalli, Minesso, Angori, Vano. All.: Fabio Caserta.

Reti: 9′ st Rosi, 29′ st Bianchimano, 44′ st Burrai.

Note: Ammoniti: Melchiorri.