Dopo il confronto infrasettimanale valido per la Coppa Italia, Ravenna e Sammaurese oggi sono tornate a sfidarsi al Benelli per l’incontro valido per la X di campioanato. Ad avere la meglio è stata la formazione di San Mauro, che si è assicurata la vittoria per 1 a 0: decisivo per le sorti dell’incontro il calcio di rigore messo a segno da Bonandi a metà della ripresa, che ha dunque rotto l’equilibrio di un match che sembrava incanalato verso il pareggio.

Nonostante un paio di buone occasioni per parte, nel primo tempo le due squadre non riescono a trovare lo spunto vincente: il primo tentativo è dei padroni di casa, con la difesa della Sammaurese che si fa trovare pronta ad anticipare Zoffoli e a impedire il tiro in porta. Al 27′ invece è la Sammaurese a mostrarsi pericolosa  con Tani, che impegna Calderoni alla respinta in angolo. Al ’38 ci prova Ambrogetti con un buon passaggio per Zoffoli, che però non arriva alla conclusione.

Nella ripresa il ritmo si fa più vivace e al 20′ accade l’episodio che cambia il volto dell’incontro: il contatto in area tra Ceroni e Scarponi viene infatti sanzionato dall’arbitro con l’ammonizione per il difensore giallorosso e con il calcio di rigore a favore della squadra ospite: Bonandi non sbaglia dal dischetto e regala ai suoi il gol del vantaggio.  La risposta del Ravenna arriva pochi minuti con il gol di Ballardini da calcio di punizione, che viene però annullato dall’arbitro. Al 26′ l’espulsione di Manuzzi per l’intervento su Scarponi complica le cose per il Ravenna, che nella fase finale non riesce a trovare lo spunto giusto per riaprire la partita.

Il tecnico Marsili, che oggi doveva fare i conti con numerose assenze tra infortunati e squalificati commenta così la prova dei suoi: “Siamo arrivati a questo appuntamento con nove giocatori fuori, abbiamo fatto il possibile con i mezzi che avevamo a disposizione. I singoli episodi hanno deciso la partita a nostro sfavore, ma sono soddisfatto della prova della squadra. I ragazzi scesi in campo oggi si sono applicati e hanno dimostrato di poter far bene, tenendo a a una delle squadre candidata a essere tra le protagoniste del campionato. Resta il rammarico per questo risultato ma ora guardiamo avanti: sono fiducioso per il proseguimento del campionato, possiamo contare su una squadra dal grande potenziale. Con tutta la rosa a disposizione potremo giocarcela fino in fondo con le altre,  per cui rimbocchiamoci le maniche e pensiamo alla sfida con il Progresso di domenica prossima.

Tabellino

Ravenna: Calderoni, Mechetti, Ravaioli, Tomanin, Ballardini, Ceroni (36’ st Xeka), Ambrogetti, Leonardo (38’ st Genuario), Innocenti, Zoffoli, Manuzzi. A disp: Marendon, Cristofori, Spighi, Popa, Destani. All. Marsili

Sammaurese: Andrani, Tartabini, Mantovani, Rosini, Bezzi, Babbini, Solinas (38’ st Morri), Scarponi, Tani, Bonandi, Gjordumi. A disp: Vandi, Antonelli, Monti, Brolli, Cabello, Pieri. All: Protti

Arbitro: Raus Ludwig (Brescia)

Marcatori: Bonandi 20’ st (rig)

Note: Ammoniti Tomanin, Innocenti, Ceroni, Andreani, Tartabini, Babbini, Ambrogetti. Espulso Manuzzi 26’ st.

 

 

.