Si è rivelato un colpo di a vincente quello che ieri ha consentito a Davide Mandorlini di mettere a segno il goal del 2-2 nella partita con il Bellaria. La prima rete stagionale del difensore giallorosso, che torna a segnare dopo la rete segnata lo scorso febbraio nel match con il Faenza, ha assicurato alla squadra un pareggio utile a muovere la classifica, ma che lascia un po’ di rammarico per non aver centrato il bottino pieno da questo appuntamento infrasettimanale. “Sarebbe stato importante portare a casa i tre punti da questo confronto con una delle concorrenti alla salvezza”, commenta Mandorlini, “al di là della classifica una vittoria ci avrebbe dato più sicurezza e serenità in vista della partita di domenica con la Sammaurese. Un po’ di cattiveria in più forse ci avrebbe consentito di portare a casa un risultato diverso, ci abbiamo provato fino alla fine ma non siamo riusciti a chiudere la partita con le occasioni che abbiamo avuto a disposizione. Il fatto di dover giocare tre partite in una settimana sicuramente non è di aiuto, sia a livello fisico che mentale è un ritmo a cui non è semplice adattarsi”.

Il campionato infatti non concede tregua ed è già tempo di pensare al prossimo impegno, la prova in trasferta a San Mauro: “Ci aspetta un avversario che ci darà del filo da torcere e ancor più motivato dal fatto di tornare a giocare sul proprio campo”, prosegue Mandorlini  “Dovremo cercare di ottenere il massimo da questa prova, in questa fase per noi è importante fare più punti possibili per consolidare la nostra identità: siamo migliorati ma la strada da fare è ancora tanto e prima la facciamo meglio è”.