È ormai tutto pronto per la partita che domani alle 16:00 allo Stadio Benelli metterà il Ravenna a confronto del Ghivizzano Borgoamozzano, per il ritorno della finale che vale la promozione in Serie D.

Vista l’importanza della posta in palio, a entrambe le squadre sicuramente non mancano le motivazioni, anche perché l’1-2 dell’andata rende i giochi ancora aperti. La gara di domani dunque si preannuncia molto combattuta, con il Ghiviborgo a caccia del colpaccio e il Ravenna che davanti al pubblico di casa dovrà usare al meglio le armi a propria disposizione per completare quanto iniziato domenica scorsa.

 “C’è da aspettarsi una partita bella partita, intensa sia a livello agonistico sia per il clima che la accompagna”, commenta il DS Sabbadini guardando a questa importante prova “Abbiamo un po’ di vantaggio ma non basta, loro sicuramente proveranno in tutti i modi a riscattare il risultato dell’andata per cui dobbiamo stare lì con la a e affrontare la partita come se fossimo 0-0.

La squadra, dopo i tre allenamenti infrasettimanali, questa mattina è stata impegnata nella consueta rifinitura della vigilia, prova generale in vista della gara di domani, nella quale saranno assenti gli infortunati Stella e Ballardini.