Si avvicina la ripresa del campionato che, dopo la sosta per le festività, domenica riparte dalla seconda giornata di ritorno. Il Ravenna è atteso dall’importante prova con il Cattolica, che difende il primato in classifica con tre lunghezze di vantaggio sui giallorossi, secondi insieme all’Alfonsine con 36 punti. Il doppio successo casalingo su Savignanese e Argentana con cui si è chiuso il 2014 ha fatto guadagnare punti preziosi al Ravenna, che ora dovrà cercare di riprendere da dove aveva lasciato e sfruttare al meglio questo scontro al vertice per proseguire la rincorsa alla vetta.

 Queste tre settimane di sosta del campionato sono state scandite da un assiduo programma di lavoro, che oltre alle sedute di allenamento ha visto la squadra impegnata nei due amichevoli con Axys e Bagnacavallo, occasioni utili per aumentare i minuti nelle gambe dei giocatori. Dopo l’allenamento di lunedì e la doppia seduta svolta ieri al centro sportivo di Glorie, la marcia di avvicinamento alla trasferta di Cattolica prosegue oggi pomeriggio per poi concludersi sabato mattina con la rifinitura. Soddisfatto il tecnico Marsili per il lavoro svolto dal gruppo in queste settimane: “Abbiamo lavorato bene, secondo quanto ci eravamo prefissati. Ci stiamo preparando all’appuntamento di domenica, l’augurio è che possa essere una bella partita e che dia delle soddisfazioni, soprattutto per il nostro pubblico: per farlo dovremo innanzitutto cercare di disputare una buona prestazione.”.

Sul fronte del marcato, il 2015 si è aperto con l’arrivo di Mattia Del Mastio, centrocampista classe 1994 proveniente dal Seregno, squadra che milita nel campionato di Serie D. Prima dell’esperienza con la squadra lombarda, Del Mastio – cresciuto nelle giovanili del Bologna- ha vestito anche la maglia di Spal e Castelfranco, sempre in Serie D. Il nuovo acquisto giallorosso si è unito già da ieri al gruppo ma non sarà a disposizione per la trasferta di Cattolica, così come Rispoli, che deve scontare il secondo dei due turni di squalifica per l’espulsione rimediata nella gara con la Savignanese.